Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Riconoscimento di crediti in caso di passaggi, trasferimenti e seconde lauree

  1. Riconoscimento di crediti in caso di passaggi, trasferimenti e seconde lauree

    1. Salvo diverse disposizioni, il CCLM delega alla Commissione Pratiche Studenti il  riconoscimento o meno dei crediti e dei titoli accademici conseguiti in altre Università, anche nell’ambito di programmi di scambio. Per il riconoscimento di prove di esame sostenute in Corsi di Studio diversi dal Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche Avanzate dello Sport dell'Università di Torino, relativamente al trasferimento degli studenti e delle studentesse da un altro Corso di Laurea Magistrale ovvero da un’altra Università, la suddetta Commissione convaliderà gli esami sostenuti indicando espressamente la tipologia di attività formativa, l’ambito disciplinare, il settore scientifico disciplinare e il numero di CFU coperti nel proprio ordinamento didattico, nonché l’anno di corso al quale viene inserito lo studente o la studentessa, in base al numero di esami convalidati; nel caso di esami didatticamente equipollenti, essi dovranno essere dichiarati tali con specifica delibera, anche ricorrendo eventualmente a colloqui per la verifica delle conoscenze effettivamente possedute. Il mancato riconoscimento di crediti sarà motivato. Agli studenti e alle studentesse che provengano da Corsi di Laurea Magistrale della medesima classe, viene assicurato il riconoscimento di almeno il 50% dei crediti maturati nella sede di provenienza. 
    2. Il numero massimo dei crediti riconoscibili risulta determinato dalla ripartizione dei crediti stabilita nell'ordinamento didattico del Corso di Laurea Magistrale. 
    3. Per gli esami non compresi nei settori scientifico-disciplinari indicati dall'ordinamento didattico del Corso di Laurea Magistrale o eccedenti i limiti di cui al precedente comma 2, a richiesta degli studenti e delle studentesse potranno essere riconosciuti un massimo di 12 crediti a libera scelta.
    4. Sarà possibile il riconoscimento di crediti assolti in “Ulteriori attività formative” (D. M. 270/04, art. 10, c. 5, d) per un massimo di 12 crediti. 
    5. Salvo il caso della provenienza da altri Corsi di Laurea Magistrale della classe LM-68, il numero dei crediti riconosciuti non potrà superare il limite massimo di 40 CFU.
    6. In caso di iscrizione da parte di studenti e studentesse già in possesso di titolo universitario dello stesso livello, valgono le indicazioni descritte al comma 1 del presente articolo, ferma restando la verifica della non intervenuta obsolescenza dei contenuti formativi. Il riconoscimento dei crediti sarà di volta in volta esaminato e approvato dal Consiglio di Corso di Laurea Magistrale o da una Commissione delegata.
    7. Le studentesse e gli studenti iscritti a uno stesso Corso di Laurea Magistrale presso un altro Ateneo italiano che avessero già sostenuto il test di ammissione presso il Corso di Studi di provenienza potranno presentare domanda di trasferimento in ingresso.
      Per coloro che non avessero sostenuto alcun test di ingresso presso il CdS di origine, sarà necessario aver acquisito minimo 40 CFU nel corso del primo anno.
      A inizio anno accademico saranno pubblicate tutte le indicazioni sul sito CdLM.

Se vuoi richiedere la convalida di esami relativi a una carriera precedente o hai appena effettuato un passaggio o un trasferimento, segui l'iter indicato:

- consulta il regolamento tasse e contributi
- compila questo form;
apri un ticket (dopo aver compilato il form) e allega:

1) i programmi didattici relativi agli esami per i quali vuoi richiedere la convalida

2) autocertificazione degli esami sostenuti.

La tua richiesta sarà presentata alla Commissione competente, ma la valutazione richiede un tempo tecnico piuttosto lungo. Riceverai comunque risposta in tempo utile per la preparazione degli esami.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16/06/2022 15:00